Come Funziona Il Calendario Meccanico

Il Calendario Meccanico funziona grazie ad una serie di memorie a tamburo, ovvero dei cilindri sui quali sono scritti dei dati, in forma numerica. Come se fossero delle memorie di sola lettura, questi tamburi forniscono i dati la cui lettura ci consente di ottenere le informazioni relative ad un qualsiasi anno nell’intervallo 1- 4000 d.C.

I dati ottenuti in questo modo devono essere utilizzati per leggere dalle tabelle fisse riportate sull'immagine frontale sia le date delle feste mobili (tabelle superiori), sia il ciclo delle lunazioni (tabelle inferiori).

I tamburi sono di due tipi: i tamburi centrali ed i tamburi laterali.

Tamburi Centrali

Sono 5, disposti secondo lo schema 3B:

  • T1 - Tamburo centrale – ANNI – da 1 a 4000
  • T2 - Tamburo inferiore sinistro – NUMERO D’ORO (CICLO LUNARE) – Ripetizione ciclica da 1 a 19 di 4000 valori, uno per ogni anno.
  • T3 - Tamburo inferiore destro – EPATTA – serie di numeri da 1 a 30, uno per ogni anno, secondo l’algoritmo spiegato di seguito.
  • T4 - Tamburo superiore sinistro – CICLO SOLARE – Ripetizione ciclica da 1 a 28
  • T5 - Tamburo superiore destro – INDIZIONE ROMANA - Ripetizione ciclica da 1 a 15
SCHEMA 3A – TAMBURI VISTA ANTERIORE
SCHEMA 3B – TAMBURI VISTA POSTERIORE

I tamburi centrali contengono ognuno 4000 dati, uno per anno, avvolti a spirale in ragione di 40 dati ogni giro di tamburo.

Al movimento del tamburo T1 comandato manualmente si muovono anche i tamburi T2, T3, T4 e T5, che sono ingranati con il primo in rapporto 1:1.

Le spirali dei tamburi T2, T3, T4 e T5 sono dunque contro-rotanti rispetto a quella del tamburo T1.

Alla rotazione dei tamburi corrisponde l’avanzamento lineare dei tre nastri A,B e C, comandati dalla slitta S sui quali sono ricavate 5 finestre mobili:

  • F1: visualizzazione dell'anno selezionato
  • F2: visualizzazione del numero del ciclo lunare
  • F3: visualizzazione del numero dell'epatta
  • F4: visualizzazione del numero del ciclo solare
  • F5: visualizzazione del numero dell'Indizione Romana
sono le finestre di selezione, che rendono leggibile il singolo dato interessante per ogni tamburo.

Per facilitare la lettura dei dati ed evitare errori di parallasse, i dati dei tamburi centrali sono segnati con una riga rossa verticale che prende un dato sì ed uno no.
In questo modo si è sicuri della corretta lettura se e solo se quando l'anno è barrato, sono barrati anche gli altri quattro valori, oppure viceversa, se nessun valore, anno compreso, è barrato.

Tamburi Laterali

Inoltre, con i movimento dei tamburi T6, T7, T8 e T9, vengono visualizzati i giorni della settimana corrispondenti tutti i giorni dell'anno selezionato.

A differenza dei tamburi centrali, su questi, i dati non sono avvolti a spirale, ma su colonne parallele.

In fondo al tamburo T6 viene inoltre visualizzata la lettera domenicale gli anni comuni, mentre in fondo al tamburo T7 quella per i bisestili.

Questi tamburi si muovono con un rapporto di 20/14 rispetto al tamburo centrale, ovvero di 20 giri di tamburi laterali ogni 14 giri di tamburo centrale.

Questo rapporto è dovuto a fatto che mentre il tamburo centrale porta 40 valori ogni giro, i laterali ne portano 28, pari al numero di possibili variazioni del ciclo settimanale.